venerdì 10 febbraio 2012

Bignè con glassa lucida

Bignè con glassa lucida




 Gli ingredienti 

per 35 bignè


Per l'impasto
  • 93 gr d'acqua
  • 13 gr di latte
  • 83 gr di burro
  • 88 gr di farina 00
  • 3 uova intere
  • sale (un pizzico)

Per la crema

  • 125 gr di mascarpone
  • 125 gr di panna
  • 75 gr di crema bianca
  • 40 gr di zucchero a velo

Per la glassa lucida

  • 125 gr di zucchero semolato
  • 25 gr di destrosio
  • 250 gr di latte intero fresco
  • 100 gr di panna
  • 100 gr di gelatina
  • 85 gr di sciroppo di glucosio
  • 60 gr di cacao amaro in polvere
  • 7 gr di colla di pesce in fogli


Difficoltà: Massima     Preparazione: 15'   Cottura: 50'    Vino consigliato: Vino  "Marsala"


Preparazione dei bignè: In una pentola fare bollire l'acqua con il burro tagliato a fette ed il sale.
Unire tutta la farina e lasciare asciugare il composto per circa un minuto sul fuoco, mescolando fino a quando non si staccherà per bene dalle pareti.
Mettere il composto in una impastatrice, versare le uova e lasciarlo girare per 1 minuto circa.
Modellare il bignè con un sac-à-poche  su delle teglie unte di burro. Cuocere in forno a 220°c per 15 minuti.
Preparazione della crema: Unire al mascarpone la crema pasticcera e lo zucchero a velo, poi incorporare la panna leggermente montata.
Preparazione della glassa lucida: Mettere tutti gli ingredienti, tranne la colla di pesce in una pentola e portarli alla temperatura di 105°c. Spegnere ad aggiungere la colla di pesce, precedentemente ammorbidita in acqua fredda.
Filtrare e far raffreddare in frigorifero; per utilizzarla scaldarla in microonde.
Non resta che riempire i bignè, con l'aiuto di un sac-à-poche, con la crema al mascarpone e ricoprirli con la glassa lucida.
Si possono gustare già da subito, anche se io preferisco metterli un po' in frigo prima di presentarli sulla mia tavola.



lunedì 6 febbraio 2012

Cannoli Siciliani

Cannoli Siciliani con la ricotta

I cannoli sono una delle specialità più conosciute della pasticceria siciliana.
In origine venivano preparati in occasione del carnevale; col passare del tempo la preparazione ha perso il suo carattere di occasionalità ed ha conosciuto una notevolissima diffusione sul territorio nazionale, divenendo in breve un rinomato esempio dell'arte pasticcera italiana nel mondo.
La nascita dei cannoli sarebbe avvenuta a Caltanissetta, antica "Kalt El Nissa" che in arabo significa "Castello delle donne", a quei tempi sede di numerosi harem di emiri saraceni. L'odierno cannolo siciliano sarebbe nato da allusioni sessuali: il suo antenato potrebbe essere un dolce a forma di banana, ripieno di ricotta, mandorle e miele. Le favorite dell'emiro, mentre erano rinchiuse nel castello di Caltanissetta, si dedicavano anche alla preparazione di dolci, e avrebbero "inventato" il cannolo, allusione evidente alle "doti" amatorie del sultano. Un'altra fonte, invece, tramanda che i cannoli siano stati preparati per la prima volta in un convento sempre nei pressi di Caltanissetta, dove delle suore rispettose del voto di castità, non lo erano così tanto di fronte al piacere voluttuoso offerto dal magnifico dolce. "Wikipedia"




 Gli ingredienti 

per 15 cannoli
Per la cialda
 
250 gr di farina
125 gr di marsala
40 gr di burro
18 gr di zucchero
10 gr di caffè macinato
Olio di semi d'arachidi per la frittura
sale (un pizzico)

Per la crema alla ricotta

200 gr di ricotta
70 gr di gocce di cioccolato
2 cucchiai di zucchero a velo

Per la guarnizione

zucchero a velo q.b
nocciole tritate
codette di cioccolato





Difficoltà: Media     Preparazione: 1h 30'   Cottura: 15'    Vino consigliato: Vino  "Marsala"






Preparazione della cialda: Setacciare la farina e formare una fontana sul piano di lavoro.
Unire il sale, caffè, zucchero ed il burro. Aggiungere poco alla volta il Marsala ed impastare fino a quando l'impasto diventi liscio ed omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo per 30 minuti.
Passati i 30', prendere la pasta e stenderla molto sottile; tagliarla in quadrati e avvolgerla intorno al cannolo di acciaio. Immergere in olio caldo l'impasto avvolto nella forma d'acciaio fino a completa doratura.

Preparazione della crema alla ricotta:  Mescolare la ricotta con le gocce di cioccolato e lo zucchero a velo fino a renderla morbida e omogenea.
Riempire le cialde con la ricotta e guarnire il nostro cannolo con le nocciole tritate o le codette di cioccolato.
Spolverare di zucchero a velo e servire.


Con questa ricetta partecipo al contest: