giovedì 1 dicembre 2011

Iris alla crema pasticcera

Iris alla crema pasticcera


L'iris è un dolce tipico della tradizione Siciliana. A Palermo è caratteristico quello con la ricotta, a Catania lo farciamo con crema al cioccolato o crema pasticcera. In qualunque bar, a Catania, è un elemento imprescindibile che caratterizza il reparto dei dolci. Ho provato a rifalro a casa, per la prima volta a dire la verità, visto che volevo presentarlo ai parenti per i pranzi e le cene delle prossime festività Natalizie. Sono abbastanza soddisfatta di quanto fatto, ma sono sicura che la prossima volta verranno ancora meglio ( o per lo meno più presentabili) visto che il sapore è buonissimo. Non mi resta che presentarveli:


 Gli ingredienti 
per 8 Iris

Per la Crema Pasticcera:
  • 120 gr di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
  • 1/2 lt. di latte fresco intero
  • 1/2 busta di vanillina
  • 1limone
Per l'Iris:
  • 8 panini al latte
  • 300 gr di farina 00 de "Il Molino Chiavazza"
  • 250ml di acqua calda
  • pangrattato grossolano q.b
  • 1l di Olio di mais

Difficoltà: Media     Preparazione: 30'   Cottura: 15'-20'    Vino consigliato: "Marsala"


Preparazione della crema pasticcera: Lavare il limone e tagliarne sottilmente la buccia in modo da staccare solo la parte gialla. Portare ad ebollizione il latte con la buccia di limone.
In una casseruola mescolare con un cucchiaio di legno i tuorli con lo zucchero e unirvi poco alla volta la farina setacciata con la vanillina. Eliminare la buccia di limone e aggiungere al composto il latte bollente, a filo, mescolando con cura. Portare ad ebollizione a fuoco dolce, sempre mescolando per evitare grumi, poi abbassare la fiamma al minimo e cuocere la crema per 7-8 minuti mescolando di tanto in tanto.
Preparazione finale: Prendere i panini al latte e con un coltello appuntito, creare delicatamente un foro sulla parte posteriore ( Non buttare la parte del panino tagliata a forma cilindrica, ci servirà da coperchio post-farcitura); scavare il panino cercando di togliere quanta più mollica possibile e rimpire di crema pasticcera aiutandosi con il saccapoche. Richiudere con la parte del panino tagliato precedentemente.
In una ciotola preparare 250ml d'acqua calda con 300gr di farina00 e mescolare fino ad ottenere una pastella abbastanza densa.
Prendere i panini, passarli nella pastella, subito dopo nel pan grattato e friggerli in abbondante olio di mais fino a completa doratura.
Adesso non resta che scolarli, far assorbire un pò d'olio aiutandosi con un semplice tovagliolo e cominciare a divorare il tutto.
Buon Appetito


Con questa ricetta partecipo al contest



"Brunch or breakfast? Come iniziare una splendida giornata"








4 commenti:

  1. Particolare questa ricetta, non la conoscevo. Devono essere deliziosi questi panini! Grazie.

    RispondiElimina
  2. ah ma che delizia questi panini dolci, non li conoscevo seppure sia metà sicula, è un piacere vedere le ricette della tradizione. mi aggiungo volentieri ai tuoi follower. Ciao :-)

    RispondiElimina
  3. Ma quanto è buono l'iris! A Catania è il dolce d'asporto per eccellenza e per una buonissima e calorica colazione.

    RispondiElimina
  4. Ciao,mi sono appena registrata.... ho letto la tua ricetta e devo dire che è una bella idea, proverò a realizzarla ....

    Nidalea

    RispondiElimina