venerdì 2 dicembre 2011

Sarde a beccafico

Sarde a beccafico


Le sarde a beccafico (in siciliano "Saddi a beccaficu"), sono uno dei tipici piatti della gastronomia siciliana.
Sovente le si può trovare, nelle friggitorie Siciliane di Palermo, Trapani, Agrigento, e Catania ed in vari comuni delle relative province.


 Gli ingredienti 
per 4 Persone



  • 500gr di sarde
  • 100gr di pangrattato
  • 1 bicchiere di aceto
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 50gr di pinoli
  • Pepe Nero Tec-Al
  • 30gr di mandorle tritate
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale q.b

Difficoltà: Minima     Preparazione: 30'   Cottura: 15'    Vino consigliato: "Etna Bianco Superiore"

Preparazione: Diliscare le sarde privandole anche della testa e aprirle come "un libro".
In un recipiente mettere l'aceto e versare le sarde; quindi lasciare macerare per mezz'ora.
Tostare il pangrattato con un filo d'olio extra vergine d'oliva per cinque minuti, e con lo stesso fare un impasto aggiungendo il prezzemolo tritato finemente, i pinoli tritati, le mandorle, un pò di sale e pepe.
Distribuire l'impasto su mezza sarda e richiudere quindi con l'altra metà.
Mettere tutte le sarde richiuse su di una teglia da forno, coperta da un foglio di carta-forno per evitare che le sarde si incollino, e cuocere per 15 minuti a fuoco moderato.
Non vi resta che gustarle e portare in tavola la Sicilia.

 

2 commenti:

  1. Ciao..
    non le ho mai mangiate...la ricetta è invitantissima...provero' a farle!!
    a presto

    RispondiElimina
  2. Ciao Enza, grazie della visita. Fammi sapere se sono di tuo gradimento. A Presto!

    RispondiElimina